Erasmus +

ERASMUS + 2018-19

Valutazione Progetto Erasmus + LEGGI QUI….Valutazione Love life

 I NOSTRI MOMENTI ERASMUS +

Clicca il link sottostante per saperne di più sulla nostra terza mobilità in Portogallo

dav

dav

Ad Esposende (Portogallo), città prima tappa del cammino da Porto verso Santiago di Compostela, Giovedì 9 Maggio, nell’Auditorium del Comune di Esposende si è tenuto il Concerto finale della terza mobilità (6-10 maggio 2019) del progetto Erasmus “Following the waves of music around Europe”, coordinato dall’Istituto Comprensivo “Modugno-Galilei” diretto dalla Dirigente Antonella Demola.

In questo comune è presente una frazione dal nome Apúlia, in passato città capoluogo della contea, nel 1834 venne incorporata ad Esposende. Il nome, Apulia, è correlato alla regione Puglia, luogo da cui ebbe origine una prima ondata di colonizzazione italica durante l’Impero Romano.

In rappresentanza dell’Istituto monopolitano il sestetto di giovani musicisti: Sara Cascione al flauto, Sabrina Lillo e Vincenzo Lavarra al Violino, Alessandra Corbascio al clarinetto, Jennifer Diroma al canto e chitarra e Francesco Netti al canto e percussioni accompagnati dal docente coordinatore dell’Erasmus Team, prof. ssa Francesca Tournier e dal prof. Giovanni Lenoci.

Le nazioni partecipanti, Spagna, Ungheria, Portogallo, Bulgaria, Grecia e Italia, hanno eseguito brani musicali, balli e canti della propria tradizione musicale. In conclusione tutti insieme hanno cantato “O Malhão” è una canzone popolare portoghese  da ballare in cerchio. Questo brano esiste anche come base di un fado, cantato da Amália Rodriguesgenere di musica popolare tipicamente portoghese, dal 2011 riconosciuto dall’UNESCO come patrimonio intangibile dell’umanità.

Molto emozionante il momento dell’accoglienza nella scuola ospitante “António Correia de Oliveira”: si ė respirata un’atmosfera di calore e gioia caratteristici della nazione.

Gli alunni sono stati coinvolti in workshops musicali per imparare nuove tecniche di canto, la body percussion, nonché l’uso del viso e delle emozioni nella musica. Queste attività hanno permesso una veloce conoscenza tra i ragazzi che hanno anche cantato insieme e condiviso aspetti della cultura portoghese.

Momenti culturali di alto profilo sono stati le visite sul territorio di Braga, l’interessante Museo della Chitarra con laboratorio di liuteria, la casa della musica di Porto con la lunga passeggiata sul fiume Douro, i ponti e le vecchie fabbriche sul fiume. Infine un gruppo folcloristico portoghese ha ballato, cantato e suonato canti tipici della tradizione locale.

Con questa mobilità si è concluso il primo anno del progetto e i risultati possono essere positivi avendo permesso a molti docenti e alunni esperienze di arricchimento culturale, musicale, linguistico e umano: esperienze indimenticabili.

Nel prossimo anno scolastico 2019-20 ci sarà una mobilità in Bulgaria e per concludere ci avvieremo al grande Concerto Europeo del Maggio 2020 in Monopoli.

http://www.monopolitimes.com/2019/05/09/saluto-e-partenza-per-il-portogallo-per-la-terza-mobilita-del-progetto-erasmus-following-the-waves-of-music-around-europe/

Canto

dig

dig

 Nazioni europee si incontrano nell’IC Modugno-Galilei per il Progetto Erasmus + “Love Life: Improving students’ selfesteem, social skills and emotional intelligence”
LEGGI QUI…Artico ERASMUS +

IMG_0371

dav

dav

dav

dig

dav

IMG-20190205-WA0008IMG-20190205-WA0018IMG-20190208-WA0013IMG-20190208-WA0044IMG-20190210-WA0028IMG-20190210-WA0039IMG-20190210-WA0041

Progetto Erasmus+ “Following the waves of music around Europe”: Seconda  Mobilità in Ungheria

Dal 18 al 23 marzo una delegazione di 5 studenti e 3 docenti (Biasi, Giannulo,  Loperfido, Napoletano e Sampietro. Accompagnatori professori Calabrese,L’Abbate e Pavone) hanno partecipato ad attività di ballo, canto e musica nella città di Hódmezővásárhely in Ungheria. Durante la mobilità ci sono stati tanti momenti significativi di condivisione culturale attraverso i balli tradizionali di ogni nazione, l’apprendimento di un brano ungherese che ha visto l’unione europea con il coro europeo durante il concerto finale nella scuola. Molto interessante anche la conoscenza culturale di diversi sistemi educativi, tradizioni locali e luoghi dell’Ungheria.Un’altra esperienza indimenticabile per tutti e per la TV ungherese che ha parlato di Noi!

Guardate il link: https://www.facebook.com/momomediakft/videos/582525618915389/

BALLA CHE TI PASSA LO STRESS CON L’HIP HOP

Il giorno 28 marzo 2019 presso l’IC Modugno Galilei di Monopoli, nell’Aula Magna, gli studenti della 3B della Media e gli alunni della 5C della Primaria hanno partecipato ad una lezione di Hip hop. Un ballo nato nelle strade che permette di esprimere se stessi e sentirsi liberi di esprimersi. Per più di un’ora l’insegnante Antonio Minardi dell’Associzione Fly  Laboratorio delle Arti di Monopoli gli ha insegnato una coreografia di in balletto, che poi è stato ripreso. Questo video sarà postato sulla Piattaforma europea del Progetto Erasmus+ “Love Life: improving students’self esteem , social skills and emotional intelligence”, nella sezione “Love Yourself” (Ama te stesso) per invitare gli studenti delle altre scuole partner ad eseguire lo stesso ballo e quindi divertirsi e dimenticare lo stress. Il ballo va oltre le diversità culturali. La lezione è stata eseguita in modo splendido dall’insegnante che è riuscito a coinvolgere tutti i ragazzi nel ballo e a farli sentire bene ballando.

IMG_20190328_090016WhatsApp Image 2019-03-28 at 1.57.28 PM

WhatsApp Image 2019-03-28 at 1.57.28 PM

Emozioni nella libreria Children con il Progetto Erasmus+ “Love Life: improving the students’ self esteem, social skills and emotional intelligence.”

Oggi 25 marzo 2019, presso la libreria Children di Monopoli, la classe 1B dell’IC Modugno-Galilei,  accompagnata dalle Proff.sse Gravina, Mongelli, Tournier, ha vissuto un esperienza emozionante e rilassante con la lettura del libro “Un posto silenzioso” , scritto da L- Ballerini e S. Mulazzani; attività questa nata dal Progetto Erasmus+ “Love Life: improving the students’ self esteem, social skills and emotional intelligence”, che include un modulo “Love Yourself” e l’Italia si deve occupare di attività che permettono ai ragazzi di rilassarsi e superare lo stress. Quale attività migliore della lettura? Infatti gli alunni ,seduti in libertà , hanno ascoltato sereni e rilassati la lettura del libro da parte di due docenti. Dopo un minuto di silenzio con gli occhi chiusi ognuno ha condiviso il suo posto silenzioso dove ascoltare i propri pensieri positivi e superare lo stress. Quindi ognuno ha disegnato una parte di un pupazzo che rappresenta il nostro io interiore , creando un puzzle di disegni e pensieri pieni di fantasia e positività. Si ringrazia la sig.ra M. Di Palma, direttrice del negozio per la collaborazione e la disponibilità per questo tipo di iniziative.

dav

dav

Con grande soddisfazione, vi invitiamo a cliccare sui seguenti link per leggere  quanto segue:

LOGO Love Life

Riconoscimento per l’I.C. Modugno – Galilei

Logo vincitore:LOGO Progetto Music

Noi in Europa:

Clicca sui link per scoprirne di più:

PROGETTO: LOVE LIFE    https://lovelifeerasmusplus.blogspot.com/

PROGETTO:  Following the waves of music around Europe  https://ftwmae.webnode.com/

An Italian Music Lesson: “Hungarian Song”

SITO WEB  italiano https://erasmusmusic.webnode.it/  

Lovelifeerasmusplusmonopoli

LoveLiveEuropeanConcert

Visita la nostra Pagina ERASMUS + per saperne di più
Inno Europeo
Oggi venerdì 12 ottobre 2018,  nell’androne della scuola Modugno- Galilei, alcuni alunni della scuola media e della quinta primaria, possibili futuri fruitori di altri Progetti,  hanno celebrato l’Erasmus Day . Questa giornata è celebrata in contemporanea in molte scuole europee partecipanti ai vari Progetti Erasmus+. In questa scuola, l’evento è stato celebrato con l’inaugurazione dell’Erasmus Corner.Due angoli, uno per il progetto “Love life” e l’altro per il progetto “Following the waves of music around Europe”,  che accompagneranno gli studenti durante i due anni di progetto e che vedranno l’alternarsi di foto e lavori prodotti nei momenti più significativi del progetto. Alcuni alunni hanno spiegato l’importanza dei progetti e le opportunità che essi offrono , esprimendosi in italiano e inglese, la lingua ponte dei progetti.Importante il momento in cui vari alunni hanno poggiato le bandiere delle nazioni partecipanti sotto ogni progetto. Il tutto è stato reso più coinvolgente con la partecipazione della Dirigente Prof.ssa Antonella Demola, che ha salutato gli studenti e ha contribuito a sottolineare l’importanza dei Progetti per tutti e la sua attesa per la visione dei risultati delle varie mobilità e soprattutto dell’imminente partenza in Spagna. Infine gli alunni  hanno suonato l’inno europeo.